CARTELLA CLINICA DEL PAZIENTE

Durante la prima visita viene compilata una cartella clinica sulla quale vengono annotati i disturbi e le malattie che potrebbero influenzare le scelte terapeutiche oppure il tipo di anestetico da utilizzare. Importante è in questa fase segnalare immediatamente l’uso abituale di farmaci, la presenza di allergie a determinati prodotti, la sofferenza di asma, cardiopatie, l’uso di pace-maker, le gravidanze in corso.
Eventuali malattie infettive, epatiti virali (anche passate) o HIV positività devono essere segnalate immediatamente onde consentire allo studio le adeguate misure protettive.

GESTIONE DEGLI APPUNTAMENTI

Gli appuntamenti vengono gestiti con tempi di circa 30 minuti ciascuno. Volontà dello Studio è evitare ai pazienti lunghe attese in sala d’aspetto che, oltre a far perdere tempo a chi ha impegni, costituiscono fonte di stress e ansia.
Quando un paziente fissa un appuntamento, quel periodo di tempo è bloccato solo per lui. A lui è riservata una sala operatoria e per lui vengono preparati degli speciali strumenti. Ciò significa che tempo, lavoro
e premura sono dedicati da parte del personale dello studio alla preparazione di quella specifica visita.
Quando il paziente dimentica, cancella o arriva tardi all’appuntamento rende vano tutto il lavoro di preparazione del Dottore e delle Assistenti e crea inconvenienti per lo studio e per gli altri pazienti. Oltre a ciò, procura una considerevole perdita di tempo che potrebbe essere rivolta ad altri pazienti che aspettano o che necessitano di una attenzione immediata per un problema urgente.
Nel caso quindi dobbiate cancellare un appuntamento cercate, per favore, di farlo con ampio anticipo. Dateci l’opportunità di inserire un altro paziente al vostro posto. Il nostro lavoro ha come fine la Vostra salute.

Salva

Salva